fbpx

Albino Armani

Quale futuro per le bolle d'Italia - Vini frizzanti Albino Armani

Il mondo del vino si confronta sull’oggi e il domani di un settore che va di corsa. La rivista Winecouture dedica uno speciale ai vini frizzanti italiani e dedica una breve intervista a Federico Armani, Marketing Manager della cantina Albino Armani.

 

A confermare la previsione di un successo che proseguirà le parole di Federico Armani, marketing director di AlbinoArmani. “Dal nostro osservatorio, il percepito delle bollicine italiane rimane ottimo, con un trend ancora in crescita soprattutto sul Prosecco. Un posizionamento ottimo lo vedo sul Trento Doc, che segue il sempre crescente interesse per una fascia più qualitativa che possa raccontare correttamente il territorio. Anche le bollicine autoctone, poi, si rivelano molto utili per innalzare il livello del racconto sulle produzioni italiane, soprattutto ora che il Prosecco ha reso più sterile lo storytelling di un territorio altrimenti ricchissimo di spunti e diversità”.

 

Ma i consumi domani che lingua parleranno?

“Crediamo che le evoluzioni per il futuro andranno verso tipologie più tendenti al secco – cosa che potrebbe avvantaggiare aziende come la nostra, che hanno sempre lavorato su residui zuccherini bassi e in zone fredde – oltre al crescente interesse di torbidi e rifermentati, che non si è mai realmente fermato e che da nicchia si è trasformato in un mercato maturo e stabile’: